Giulia Cozzi

August 3rd 1994
facebookinstagram
Biography

Ho 23 anni e ho due grandi passioni: gli animali e la fotografia. Insomma la mia è una lunga storia d’amore che nasce all’età di 5 anni, quando mia nonna mi mise in mano per la prima volta una macchina fotografica di quelle che andavano ancora con i rullini, io fotografavo e lei le faceva sviluppare! Mi è sempre piaciuto catturare il momento, o perlomeno quello che era per me il momento adatto e non doveva essere per forza uno scatto perfetto ma che mi piaceva e chi mi soddisfaceva. Ho ritrovato la bellezza di alcuni particolari scattando delle foto, ho visto paesaggi con occhi diversi, ho focalizzato particolari che mai ad occhio nudo avrei osservato. Ho passato anni ad avere sempre con me la macchina fotografica, ovunque andavo… l’idea di immortalare qualcosa e di averla come ricordo ogni volta che volevo mi piaceva. Iniziai per gioco una volta ad un concorso ad un campionato italiano a fare delle foto a cavalieri in campo gara, ai famigliari sulle tribune o a bordo campo con le loro preoccupazioni e le loro emozioni io le vedevo e le coglievo, adoravo fotografare i dettagli, il cane al di fuori della staccionata che osservava il proprio padrone mentre faceva la gara, i posteriori dei cavalli mentre saltavano… Insomma, iniziai per gioco e mi appassionai sempre più! Cominciai dunque a creare album per ogni concorso e a pubblicarli sulla mia pagina Facebook, così che i miei amici potessero vederle, condividevo con loro dunque la mia passione. È uno sport l’equitazione per la precisione il salto ostacoli come disciplina, nella quale se lo pratichi da quando sei piccolo e segui diversi circuiti, nazionali, internazionali..che alla fine ti porta a conoscersi un pó tutti, con alcuni si cresce anche assieme e io iniziai proprio fotografando loro, le persone a me più vicine… Con il tempo invece poi iniziai a fotografare tutto quello che in quel momento mi andava di immortalare! Sono andata anche a molti concorsi dove non partecipavo personalmente, ma facevo il tifo e scattavo a più non posso, come ai campionati Europei in Spagna nel 2013, a Piazza di Siena, alla Fiera di Verona, a Parigi al Gucci Masters, a diversi Campionati Italiani, Test Event dei giovani, a degli CSIO e CSI, campionati regionali e tutt’ora anche nei nazionali più comuni che ci sono praticamente ogni fine settimana! Molte mie foto sono state apprezzate da cavalieri stessi, ringraziandomi e pubblicandole sui propria social o utilizzate per alcuni articoli di giornali come Riders Advisor, Equideando, Ponyamo, o per pubblicizzare i propri prodotti sempre su vari social. Tutto questo mi fa solo che piacere perché significa che riesco a trasmettere qualcosa ed è sempre stato il mio intento.La mia passione mi fa divertire ed è qualcosa che amo, non amo solo scattare ma anche il dopo, lavorare su quella foto e non è mai una perdita di tempo, non so bene come spiegarlo ma so mostrarvelo attraverso le mie foto.