Presentazione CSIO Roma 2018

Mag 7, 2018 | Notizie

Presentata oggi l’edizione numero 86 dello CSIO di Roma Piazza di Siena, in calendario dal 24 al 27 maggio. Una presentazione inedita e spettacolare nel cuore dell’ovale più famoso al mondo nel quale la sabbia ha lasciato il posto al ritorno del terreno in manto erboso. Sono intervenuti il Presidente del Coni Giovanni Malagò, l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi cittadini di Roma Capitale, Daniele Frongia e il Presidente della Fise, Marco Di Paola.

Giovanni Malagò: “E’ un maggio pirotecnico per lo sport a Roma. Tanto, tantissimo calcio, poi gli Internazionali di tennis, da sempre vetrina unica seguita in tutto il Mondo, poi il Concorso ippico di Piazza di Siena che ci porta verso il Golden Gala Pietro Mennea e più in là la pallavolo. Le nostre strutture sono molto impegnate e ringrazio per questo la squadra di Coni Servizi. Nonostante le molte manifestazioni, nessuna di loro è, nel corso degli anni, calata. Anzi, abbiamo fatto sempre passi in avanti e Piazza di Siena è qui a testimoniarlo. Quando alla fine dell’edizione dello scorso anno il Presidente Di Paola venendomi a trovare mi manifestò la necessità di rimettere l’erba, noi abbiamo aderito e oggi questa location è il migliore biglietto da visita che possiamo presentare a livello nazionale e internazionale. Il nostro obiettivo è sempre migliorare. Sono felice di poter annunciare oggi  ufficialmente  che venerdì, in occasione della Coppa delle Nazioni, sarà presente in tribuna il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella”.

Daniele Frongia: “Mi piace la valutazione che ha fatto qualche giorno fa lo chef de piste Uliano Vezzani su Piazza di Siena tornata sul suo storico terreno in erba. Ha detto Vezzani: “Emozionante, di grande effetto, ideale al piede ed elastico”. I cittadini e tutti gli ospiti stranieri che verranno qui nei giorni del concorso non avranno solo la possibilità di ammirare i migliori cavalieri e cavalli al mondo di questo sport, ma anche una location unica al mondo con la novità di un ritorno alle forme architettoniche del 700. I secolari cipressi che fanno da contorno alla villa e le siepi a forma di ovale arricchiscono in modo decisivo e spettacolare tutto l’ambiente di Villa Borghese. Mi preme infine ricordare lo spettacolo delle Frecce Tricolori che sorvoleranno per la prima volta nella storia Piazza di Siena nella giornata di Coppa delle Nazioni. Il disegno del tricolore sottolineerà l’internazionalità dell’evento.”

Marco Di Paola: “Oggi si avvera un sogno. Grazie al Coni con il Presidente Malagò e al Comune con l’assessore Daniele Frongia, Piazza di Siena è tornata verde. Il sogno è realtà anche grazie alla preziosa opera di Coni Servizi, sempre vicina ad ascoltarci. Ma Piazza di Siena è green non solo per il colore dell’erba, ma pure per il rispetto che pone verso la villa, verso i suoi monumenti unici al mondo, verso tutta la location nel suo complesso. Noi della Federazione e il Coni abbiamo voluto restituire la villa allo scenario che era nella testa dei Principi Borghese nel 700, riducendo del settanta per cento le infrastrutture a beneficio della sua  bellezza della e degli spettatori che vorranno usufruire dello spettacolo del concorso. Oltre al campo in erba, il concorso da quest’anno si amplia fino al Galoppatoio che fungerà da secondo campo gara e che ospiterà anche eventi di promozione. Perché il nostro obiettivo è quello di avvicinare più gente possibile, famiglie, ragazzi e ragazze verso questo sport mettendo a disposizione le nostre strutture. E in questo contesto anche quest’anno assistere al concorso di Piazza di Siena sarà completamente gratuito, perché questo è un evento di Roma e ci pare giusto che i cittadini ne possano usufruire al meglio. Dal punto di vista tecnico avremo le migliori nazioni al mondo, Stati Uniti, Nuova Zelanda, Germania, Francia, Svizzera, Svezia, Olanda per un montepremi ancora più ricco giunto a quota 835 mila euro. Noi abbiamo una squadra forte, con le punte Lorenzo De Luca e Alberto Zorzi e faremo del tutto per difendere la vittoria colta la passata edizione, dopo 32 anni. Non mancheranno, come tradizione i Caroselli unici al mondo dei Lancieri, dei Carabinieri e dei ragazzi di Villa Buon Respiro perché il cavallo per noi è anche un eccellente terapeuta. Quest’anno poi ricorrono i 150 anni della nascita del capitano Federico Caprilli durante il concorso celebreremo questa ricorrenza. Fondatore dello sport moderno è stato lui il primo a capire dell’esistenza di uno stretto rapporto tra uomo e cavallo”.

Ad accompagnare l’evento l’esibizione della fanfara dei Lancieri di Montebello. In chiusura della presentazione un Lanciere a cavallo ha eseguito un applaudito saggio nel segno di Federico Caprilli, ideatore del “sistema naturale di equitazione”.